buoni propositi leggere

10 libri da leggere

Ognuno ha il suo libro preferito, a volte è difficile sceglierne uno in particolare..per questo io ne ho selezionati 10 che, per un motivo o per un altro, mi hanno colpito e che consiglio assolutamente di leggere.

Dai romanzi d’amore ai libri di guerra, credo di aver letto un po’ tutti i generi, e sono sicura troverete qualche libro che vi interesserà!

Ecco la lista dei miei libri preferiti, e quali sono i vostri?

 

10 "Furore" di John Steinbeck

GENERE: Romanzo

TRAMA: Siamo negli anni della crisi economica americane e la famiglia Joad è costretta ad abbandonare la propria fattoria nell’Oklahoma a bordo di un autocarro per raggiungere la California, dove spera di ricostruirsi un avvenire. Ma nella stessa situazione si trovano centinaia di altre famiglie, sfrattate dalle case dove avevano vissuto per generazioni perché le banche a cui avevano chiesto i prestiti non rinnovano i crediti e confiscano i loro terreni. La felicità di essere giunti in California, quindi, durerà poco perché la California non è il paese che avevano sognato ma un luogo di miseria in cui si ritrovano tantissime famiglie nelle loro stesse condizioni, costrette a lavorare sottopagate.

 

9 "Il Gattopardo" di Giuseppe Tomasi di Lampedusa

GENERE: Romanzo storico

TRAMA: Il Gattopardo si svolge in Sicilia, all’epoca del tramonto borbonico. Protagonista è una famiglia della più alta aristocrazia siciliana nella quale si contrappongono Don Fabrizio, principe di Salina, che è il classico rappresentante del ceto aristocratico che assiste impassibile al proprio inesorabile declino e suo nipote Tancredi Falconeri, esponente di una gioventù più dinamica, che si arruola volontario tra le fila dell’esercito sabaudo.

“Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi.”

 

8 "Il Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry

GENERE: Racconto per ragazzi

TRAMA: Un pilota di aerei, precipitato nel deserto, incontra un bambino che dice di essere il principe di un lontano asteroide. Il piccolo principe comincia a raccontargli i diversi personaggi strani che ha incontrato durante il suo viaggio nello spazio e che gli hanno insegnato molte cose. È un racconto molto poetico che, nella forma di un’opera letteraria per ragazzi, affronta temi come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia.

“Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.”

 

7 "Tre uomini in barca" di Jerome K. Jerome

GENERE: Romanzo umoristico

TRAMA: Tre amici, assieme al loro cane, viaggiano per giorni sulla loro imbarcazione lungo il fiume Tamigi. Durante il loro viaggio, sfilano lungo le campagne inglesi e vivono inattese avventure ricche di comicità.

 

6 "Le tre stimmate di Palmer Eldritch" di Philip K. Dick

GENERE: Romanzo di fantascienza

TRAMA:  Un romanzo psichedelico, tipico di Philip K. Dick. Tra i coloni inviati forzatamente su Marte si diffonde una droga che gli da l’illusione di essere di nuovo sulla Terra a vivere una vita spensierata. Si affaccia però sulla scena una droga più potente, forse definitiva, prodotta dall’enigmatico e sinistro Palmer Eldritch: essa crea la realtà medesima fino a che diventa impossibile capirne gli effetti. Ma chi – o che cosa – è Palmer Eldritch?

5 "Sulla Strada" di Jack Kerouac

GENERE: Romanzo autobiografico

TRAMA:  “Sulla strada” è un romanzo autobiografico scritto agli inizi degli anni ’50 dallo scrittore statunitense Jack Kerouac (nel romanzo con il nome di Sal Paradise) basato su una serie di viaggi in automobile attraverso gli Stati Uniti, in parte con il suo amico Neal Cassady (nel romanzo con il nome di Dean Moriarty) e in parte in autostop. Il libro divenne in seguito quasi un manifesto della Beat Generation.

“La strada è vita.”

 

4 "Il ritratto di Dorian Gray" di Oscar Wilde

GENERE: Romanzo

TRAMA: Dorian Gray è un giovane di straordinaria bellezza che si è fatto fare un ritratto che lo ritrae nel pieno della sua giovinezza. Dorian, ossessionato dalla paura di diventare vecchio, arriva a stipulare una sorta di “patto col diavolo”, grazie al quale rimarrà eternamente giovane e bello, mentre è il quadro stesso che mostrerà i segni della sua decadenza fisica e della corruzione morale. Dorian si dà così ad una vita all’insegna del piacere, sicuro che sarà il quadro a deteriorarsi al posto suo.

“Il cinismo è l’arte di vedere le cose come sono, non come dovrebbero essere.”

 

3 "Il barone rampante" di Italo Calvino

GENERE: Romanzo storico, fatastico

TRAMA: «Un ragazzo sale su di un albero, si arrampica tra i rami, passa da una pianta all’altra, decide che non scenderà più. L’autore del libro non ha fatto che sviluppare questa immagine e portarla alle estreme conseguenze: il protagonista trascorre l’intera vita sugli alberi, una vita tutt’altro che monotona, anzi: piena d’avventure, e tutt’altro che da eremita, però sempre mantenendo tra sé e i suoi simili questa minima ma invalicabile distanza.»

Dalla prefazione di Calvino all’edizione scolastica del 1965

“Se alzi un muro, pensa a ciò che resta fuori!”

 

2 "Il conte di Montecristo" di Alexandre Dumas

GENERE: Romanzo

TRAMA: Siamo a Marsiglia, nel 1815 e il marinaio Edmond Dantès viene ingiustamente accusato di bonapartismo e arrestato nel giorno delle nozze, alle soglie di una brillante carriera navale. Durante la prigionia nel castello d’If, uno scoglio in mezzo al mare, affina un odio feroce per gli autori della sua rovina e, quando l’amicizia con un altro prigioniero gli procura l’evasione nonché un favoloso tesoro, ne farà lo strumento di una vendetta grandiosa e spietata.

“A tutti i mali ci sono due rimedi: il tempo e il silenzio”

 

1 "Niente di nuovo sul fronte occidentale" di Erich Maria Remarque

GENERE: Romanzo storico

TRAMA: Il romanzo è ambientato durante la prima guerra mondiale. Gli insegnanti di una scuola tedesca persuadono i propri allievi ad arruolarsi come volontari per difendere la propria patria. Paul Bäumer, il protagonista, spinto dai patriottici discorsi sulla patria in pericolo e sulla grandezza del servire lo Stato, insieme ad alcuni suoi compagni si arruola nell’esercito tedesco. Hanno tutti diciannove anni e sono convinti di vivere una grande avventura, di essere destinati a diventare eroi. Ma nel volgere di qualche mese, i ragazzi si accorgono di quanto la guerra sia inutile, si sentiranno “gente vecchia”, spettri, privati non soltanto della gioventù ma di ogni radice, sogno, speranza.

“Avevamo diciott’anni, e cominciavamo ad amare il mondo, l’esistenza: ci hanno costretti a spararle contro.”

 

Next ArticleLe carrozzine e i trio più venduti su Amazon